Bangladesh

Cox’s Bazar, Bangladesh

A Cox’s Bazar in Bangladesh vivono quasi 1 milione di rifugiati Rohingya fuggiti dalla violenza nello stato di Rakhine in Myanmar.
La maggior parte di loro sono bambini, donne e anziani: molti sono traumatizzati, malnutriti e in grave bisogno di cibo, acqua sicura, assistenza sanitaria e servizi di salute mentale.
Oltre il 90% dei rifugiati dormono all’aperto, senza alcun riparo a proteggerli dal vento e dalle forti piogge.
Queste donne, bambini e anziani estremamente vulnerabili non hanno coperte, letti e cibo e meno di un quarto ha accesso a servizi igienici e docce.

Sottodistretto di Dacope, distretto di Khulna, Bangladesh

Il Bangladesh è spesso soggetto di forti alluvioni. Calamità che rendono ancora più grave la situazione delle aree più povere del paese con case di fango e mattoni spesso distrutte o portate via dall’acqua e con gli animali da allevamento dispersi.

Sostegno
a distanza

Istruzione e formazione

Salute

sicurezza

Sicurezza
alimentare

Acqua e
igiene

Emergenze

1° Progetto:

L' intervento

L’obiettivo del nostro intervento, attivo dal 2019, insieme al partner locale Dalit è assicurare l’accesso a servizi sanitari di qualità ai bambini e alle madri delle comunità dei rifugiati.
Abbiamo finanziato campi medici e attività di assistenza sanitaria nel campo, con visite mediche e distribuzioni di medicinali, destinate a 8453 famiglie di profughi Rohingya nel Camp-03, area di Kutupalong, sottodistretto di Ukhiya per un totale di 39,647 persone.

2° Progetto:

Contro le emergenze

Il nostro intervento è volto ad assicurare assistenza sanitaria, nutrizionale e educativa di qualità ai bambini e alle loro madri nelle zone alluvionate del sottodistretto di Dacope.
Abbiamo finanziato la costruzione e allestimento di un child friendly space; la distribuzione di cibo nutriente a 40 bambini per 4 mesi e di kit igienici a 40 famiglie; orientamento delle famiglie verso i servizi di assistenza governativi e 16 campi medici

Dona ora

Scegli l'importo:

Alcune immagini del progetto

Resta in contatto

Iscriviti alla nostra newsletter e leggi il blog di Missione Calcutta

Seguici

Sui nostri canali social